Roccella Jonica: al dr. Giorgio Sotira il premio "Cavaliere di San Vittorio"

 

Si è svolta a Roccella Jonica, nel gremito auditorium comunale “Unità d’Italia”, la cerimonia di consegna del premio “Cavaliere di San Vittorio”.

 

“E’ un riconoscimento questo con cui l’Amministrazione vuole additare pubblicamente chi più di altri si è distinto nella sua attività dando lustro alla comunità di Roccella”, ha ricordato il presidente del Consiglio Comunale Francesco Ursino,  patron e ideatore nel 2015 dell’iniziativa.

 

Ad aggiudicarsi la V edizione del premio, secondo quanto stabilito dall’apposita commissione, guidata dalla vicepresidente del consiglio Chiara Melcore, è stato il dr. Giorgio Sotira, attuale amministratore delegato di Civita Cultura Holding ed  ex amministratore unico della società “Porto delle grazie srl”.

 

“Quest’anno la procedura è stata molto semplice perché tutte le candidature pervenute  convergevano su Giorgio Sotira, che ha ricevuto molte attestazioni di stima per la competenza e la passione con cui ha svolto il suo ruolo di amministratore del Marina di Roccella nella delicata fase di start – up gestionale, proiettandolo tra i porti di  livello internazionale”, ha evidenziato  Chiara Melcore.

 

A presentare il profilo umano e il nutrito bagaglio formativo e professionale del vincitore è stata la dott.ssa Carmen Bagalà, che ha preso spunto da un significativo discorso di Sergio Marchionne al Meeting di Rimini del 2010, per esaltare  “la libertà di sperimentare e di appassionarsi a un progetto e portarlo avanti con fermezza e convinzione di Sotira”. “La volontà delle sue azioni nel promuovere lo sviluppo del porto è stata impregnata di passione,  dedizione e visione”, ha aggiunto Carmen Bagalà, ricordando anche il passato scout di Sotira, “dove ha maturato l’arte di appassionarsi alle sfide e all’avventura”.

 

Giorgio Sotira, a sua volta, ha ringraziato tutta la comunità roccellese e la commissione del premio, del quale si è detto onorato ed emozionato, ed ha messo in rilievo sia il lavoro sodo e di squadra fatto al porto "Delle Grazie",  sia l’aspetto relativo alla scelta di premiare un under 40: “Sono andato via da Roccella all’età di 17 anni per studiare ed aver avuto l’opportunità, all’età di 35 anni ,di misurarmi professionalmente  nella mia città è stato un grande onore”.

 

La cerimonia è stata allietata da un concerto dell’Orchestra di fiati "Città di Pazzano"  diretta dal maestro Andrea Graziani che ha proposto un esaltante programma musicale basato su partiture di  Gimenez, Respighi, Miller, Morricone, Rota e Zimmer, introdotte dalla presentatrice Irene Petrolo.

 

Sono intervenuti alla cerimonia per rivolgere i saluti delle rispettive comunità il sindaco di Pazzano Alessandro Taverniti ed il sindaco di Roccella Vittorio Zito.

 

Il consigliere comunale delegato allo Sport Domenico Cartolano ha infine consegnato targhe di riconoscimento a Palmina Marrapodi e Mario Franco per il contributo offerto alla cittadina nell’addobbo del convento dei Minimi e del palazzo Carafa in occasione della manifestazione “Natale al Castello più”.

 

Stefania Parrone